Liberi di vedere il sole

Liberi di vedere il sole

Forum di auto-aiuto per disturbi della sfera psicologica


    Ortoressia

    Condividi
    avatar
    roshli
    Admin

    Numero di messaggi : 334
    Data d'iscrizione : 26.12.08
    Località : Trento

    Ortoressia

    Messaggio Da roshli il Lun Gen 19, 2009 4:56 pm

    Cos’è l’ortoressia?

    L’ortoressia è l'ossessione per il mangiare cibi sani, come anticipato dall'etimologia greca: "Orthos" che significa giusto, sano, corretto, e "orexis" che è l'appetito. L'ortoressia, tuttavia, non è ancora ufficialmente riconosciuta né dal DSM, che è il manuale diagnostico dell'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità). L'ortoressia, tuttavia, richiama l'attenzione verso le numerose diete esistenti sul mercato (un mercato ormai saturo in cui ogni settimana appaiono su Tv e giornali nuove diete sempre meno logiche che favoriscono un pericoloso "fai da te"). Ciò che la caratteizza è l’ipreselezione degli alimenti che finisce per essere pericolosa nell'educazione alimentare e che è ormai dimostrato sono spesso alla base di alcune malattie infantili. Il problema dell'ortoressia infatti non si limita solo alle pesanti limitazioni della vita sociale delle persone che ne sono affette, le quali non possono accettare un invito a cena a casa di amici o al ristorante perché si imbatterebbero in cibi non sicuri o selezionati (per non parlare delle limitazioni provocate dal doversi procurare cibi particolari, trattarli igienicamente con controlli scrupolosi che si presentano come rituali ossessivo-maniacali e che possono richiedere molte ore di tempo), ma tocca anche il campo prettamente medico, visto che tali soggetti si espongono ad avitaminosi, osteoporosi e artereosclerosi con grande frequenza rispetto a soggetti di controllo che seguono un'alimentazione completa.
    Ciò che differenzia l'ortoressia dalle altre forme più conosciute di disturbi del comportamento alimentare, è che mentre nell'anoressia-bulimia tutte le attenzioni sono poste sulla quantità di cibo e sulle sue ricadute, quindi l'estetica e le forme del corpo, il calcolo delle calorie, al colpa per aver mangiato troppo, ecc, nell'ortoressia al contrario tutte le preoccupazioni riguardano solo la qualità del cibo, il rischio di contaminazione, la minaccia che sia sporco o non sano, non puro, fino alla vera e propria mania di persecuzione, come se qualcuno volesse avvelenare il soggetto.
    Anche il desiderio inconscio che sta alla base dell'ortoressia si differenzia da quello che è alla base degli altri disturbi alimentari. Se nell'anoressia-bulimia ci troviamo davanti ad una irriducibile pulsione di morte, che punta ad un tentativo di annullamento della vita, nell'ortoressia invece il desiderio inconscio più frequente è il suo contrario, cioè quello dell'immortalità, perseguita attraverso un evitamento di tutto ciò che, nel cibo (ma non solo) può risultare tossico o dannoso.

      La data/ora di oggi è Sab Nov 17, 2018 3:10 am